Facebook Twitter Youtube Picasa

SPONSOR

 

 

Newsletter










 

La FIGMMA su delega di  FIJLKAM e FIWUK, Federazioni del CONI, gestisce gli sport

GRAPPLING NO-GI, BJJ/GRAPPLING GI e MMA

NEWS DALLA FIGMMA – 13 GENNAIO 2017

NEWS DALLA FIGMMA – 13 GENNAIO 2017

NATIONAL MMA TEAM TRIALS E NAZIONALI MMA 2017 E 2018

L'IMMAF ha comunicato il calendario agonistico 2017 che vede anticipato al 29 marzo il Campionato Europeo di MMA e posticipato a novembre il Campionato Mondiale di MMA.

In seguito a queste novità, la FIGMMA è stata costretta a riformulare il calendario delle tappe di selezione per la Nazionale di MMA del 2017 anticipandole nel modo seguente:

- ultima tappa di qualificazione dei National MMA Team Trials FIGMMA 2016/2017 si svolgerà a Galliate (Novara) il 28 gennaio (iscrizioni su: https://www.mynextmatch.com/tournament/31/details) in concomitanza con il 1° Trofeo Italia Open di MMA (gara Open aperta quindi anche agli atleti non tesserati alla FIGMMA) e con l’evento di MMA Pro Praedator;

- la Finale dei National MMA Team Trials FIGMMA 2016/2017 si svolgerà a Padova il 19 febbraio. In deroga alle regole ufficiali, gli atleti della Nazionale 2016 accederanno di diritto alla finale del 19 febbraio. Oltre agli atleti della Nazionale 2016, accederanno quindi alla finale (che si svolgerà in ogni caso solo per le categorie di peso che deciderà la Federazione) i primi 3 atleti classificati nel Ranking della stagione (ma non più di due atleti dello stesso Team). Il Ranking attuale è il seguente:RANKING MMA al 05/12/2016

La finale selezionerà la Nazionale che parteciperà, interamente spesata, alle competizioni internazionali dell'IMMAF dell’anno 2017.

Le selezioni per la Nazionale di MMA 2018 inizieranno dopo la tappa Finale del 19 febbraio 2017 e si svolgeranno per tutto l’anno 2017 (il Campionato Italiano di MMA del 30 aprile 2017 varrà per le selezioni della Nazionale del 2018).

 

SPAREGGI PER NAZIONALI DI GRAPPLING GI E NO-GI 2017

Gli spareggi per selezionare le Nazionali di Grappling No-Gi e di Grappling Gi, che parteciperanno alle gare internazionali della UWW del 2017, si svolgeranno a Livorno il 12 marzo all’interno della manifestazione “Tatami Championship” organizzata dalla società Rendoki Dojo di Massimo Rizzoli. Sarà utilizzato il Regolamento di gara FIGMMA recentemente modificato e consultabile sul sito web federale.


TATAMI CHAMPIONSHIP A LIVORNO IL 12 MARZO

Il 7° Tatami Championship (2° tappa di qualificazione per il SuperSub 2017), che si svolgerà a Livorno il 12 marzo, diventa gara FIGMMA e, in via eccezionale, in deroga ai regolamenti federali, per questa edizione che è già in corso, si continuerà ad applicare il regolamento di gara specifico del Tatami Championship consultabile al seguente link: REGOLAMENTO TATAMI CHAMPIONSHIP

Dalla prossima edizione invece si applicherà al Tatami Championship il regolamento di Grappling ufficiale della FIGMMA.

 

MODIFICHE AI REGOLAMENTI DI GRAPPLING E DI MMA OPEN SCORING SYSTEM

Sono state apportate sostanziali modifiche ai regolamenti di Grappling e di MMA open scoring system (evidenziate in giallo sui regolamenti pubblicati sul sito federale) tra le quali, le più rilevanti sono:

-      Le posizioni di ripresa in closed guard e in half guard sono state modificate;

-      Amplitude takedown (3 punti): se durante l'esecuzione del takedown l'atleta che lo esegue, mentre tocca il tappeto solo con i piedi, riesce a sollevare sopra la linea della sua vita il corpo dell'avversario (le braccia non vengono considerate) e a farlo cadere sulla schiena, guadagna 3 punti.

-      Side Mount (3 punti): nella lotta a terra quando un atleta controlla l'avversario da sopra, ha il corpo fuori dal controllo delle gambe dell'avversario (ossia fuori dalla sua guardia o mezza guardia; è permesso solo un braccio tra le gambe dell'avversario che sta sotto), ha il petto a contatto o verso il corpo dell'avversario e lo mantiene con almeno una delle due scapole che tocca interamente il tappeto. La posizione di side mount include le posizioni ginocchio sullo stomaco e nord-sud. Per guadagnare i 3 punti la posizione di side mount va mantenuta per almeno 3 secondi.

-     PER MMASe il punteggio è pari alla fine del tempo regolamentare, l'arbitro centrale dichiara vincitore l'atleta che ha guadagnato l'ultimo punto. Se il punteggio è 0-0 alla fine del tempo regolamentare, l’arbitro centrale, l'arbitro laterale e il giudice di tappeto decidono il vincitore votando a maggioranza.

-     PER GRAPPLING (OVERTIME): Se il punteggio è pari alla fine del tempo regolamentare, l'arbitro dichiara vincitore l'atleta che ha guadagnato l'ultimo punto (invece, per i Seniors serie A in ogni caso di parità l'incontro continua con l'overtime). Se il punteggio è 0-0 alla fine del tempo regolamentare, l'incontro continua con l'overtime (no per i minori di 12 anni). Nell'overtime, che dura 1 minuto, non si attribuiscono punti tecnici per azioni o posizioni ed è possibile vincere solo per submission, per squalifica o per abbandono. L'atleta che parte in posizione di vantaggio è determinato da un sorteggio effettuato con il lancio di una moneta. L'atleta sorteggiato deve scegliere una delle due seguenti posizioni di partenza:

1.  Posizione di ripresa in back mount. Si effettua al centro del tappeto nella posizione seguente: gli atleti seduti a terra con uno che abbraccia l'avversario da dietro con il petto appoggiato alla schiena, i talloni tra le cosce e con un braccio che passa sopra la spalla e l’altro sotto l’ascella dell’avversario e l'altro atleta con entrambe le mani che afferrano il braccio dell'avversario che passa sopra la sua spalla.

2     Posizione di ripresa in armbar. Si effettua al centro del tappeto con l'atleta che si difende sdraiato sulla schiena e con la mano bloccata in una posizione di difesa e con l'atleta che attacca in posizione per eseguire l'armbar e con un braccio a sua scelta all'interno delle braccia dell'avversario e con l'altro braccio che afferra la gamba dell'avversario oppure appoggiato a terra.

 

L'atleta che ha scelto la posizione di partenza ha 1 minuto per sottomettere l'avversario. Se riesce a sottometterlo vince l'incontro. Se non riesce a sottometterlo o se viene sottomesso, vince l'incontro l'avversario.

-      Gli allenatori che sono agli angoli degli atleti durante l'incontro possono dare consigli e incoraggiamenti agli atleti in maniera contenuta.

-      Passività: Quando l’arbitro ritiene che un atleta è passivo deve inizialmente stimolarlo con comandi verbali dicendo "azione rosso" oppure "azione blu" senza interrompere l’incontro.

Se dopo i comandi verbali dell'arbitro l'atleta continua a rimanere passivo, dopo 15 secondi e senza interrompere l'incontro, l'arbitro gli assegna una prima caution che comporta l'attribuzione di 1 punto all'avversario e così via ogni 15 secondi. Ogni caution deve essere registrata dal giudice di tappeto. L'arbitro quando assegna una caution esegue il corretto segnale manuale e richiama verbalmente l'atleta passivo dicendo "caution rosso/blu".

La prima, seconda e terza caution attribuiscono 1 punto all'avversario. La quarta caution comporta la squalifica dell'atleta passivo.

Le caution per passività e per azioni illegali si cumulano e portano alla squalifica alla quarta caution.

-      Le passività includono:

  • Bloccare l’avversario con l’intenzione di impedire l'azione e il combattimento (ad esempio: dalla guardia chiusa bloccare l'avversario senza provare nessun attacco ma solamente per impedirgli di assumere una corretta postura per sviluppare un'efficace azione di attacco; dalla posizione sopra all'avversario che sta in guardia chiusa, bloccarlo senza cercare di aprire la sua guardia per passare in una posizione dominante).
  • Abusare del tempo o comportarsi in modo scorretto durante le interruzioni del combattimento.

-      Sull’abbigliamento da gara (Gi, rash , short, ecc…) e sulle protezionisono vietati marchi, simboli od espressioni volgari, offensive, diffamatorie, razziste, sessiste, omofobiche o violente o collegate a pornografia, gioco d'azzardo, droga, alcol o tabacco.

-      Tra i compiti specifici dell’arbitro:

  • Stringere la mano e chiedere il cognome, il nome e la categoria di peso agli atleti quando entrano nel tappeto e controllare che questi dati e i colori assegnati agli atleti corrispondano a quelli segnati sul monitor.
  • In caso di resa per submission, per salvaguardare l’incolumità degli atleti, l’arbitro deve fermare l'azione con un colpo di fischietto e bloccando immediatamente con le mani l'atleta che sta eseguendo la submission.
  • Interrompere l’incontro nel momento esatto quando è necessario (a tal fine, negli incontri di grappling, l'arbitro terrà il fischietto in bocca per tutto il tempo dell'incontro).

-      Nelle MMA il sistema della competizione è sempre eliminazione diretta senza ripescaggio (mai il girone all’italiana) e, in nessun caso, chi ha perso un incontro potrà ricombattere in un incontro successivo.

 

AFFILIAZIONI E TESSERAMENTI 2017

Si ricorda che le domande di riaffiliazione devono essere presentate entro il 31 gennaio. Quelle presentate dopo il 31 gennaio sono soggette ad una soprattassa di 35 euro.

Anche per il 2017 i costi di affiliazione della società sportiva sono pari a 70 euro e i costi di tesseramento, che da la possibilità di partecipare alle competizioni di tutte le discipline della FIGMMA (Grappling, BJJ e MMA), pari a 15 euro a persona.

 

PROSSIME GARE

- Il 28 gennaio a Galliate (Novara) si svolgerà il 1° Trofeo Italia Open di MMA, aperto anche ad atleti non tesserati alla FIGMMA.

- Il 12 febbraio a Vercelli si svolgerà il 2° Trofeo Italia Open di Grappling No-Gi, aperto anche ad atleti non tesserati alla FIGMMA, nel quale la gara Seniors serie A costituirà prova di selezione per la Nazionale Italiana di Grappling No-Gi del 2018.​

- Il 18 febbraio a Sassari si svolgerà il Campionato Regionale di Grappling No-Gi e MMA, aperto anche ad atleti non tesserati alla FIGMMA.

 

CALENDARIO DELLE GARE DEL 2017

21 gennaio: Storm di MMA Pro (Milano)

28 gennaio: 2^ e ultima tappa National MMA Team Trials FIGMMA 2016/2017 e 1° Trofeo Italia Open di MMA e Praedator di MMA Pro (Galliate - Novara)

12 febbraio: 2° Trofeo Italia Open di Grappling No-Gi (Vercelli)

18 febbraio: Campionati Regionali Sardegna Open di Grappling No-Gi e MMA (Sassari)

19 febbraio: Tappa finale National MMA Team Trials FIGMMA 2016/2017 (Padova)

12 marzo: Spareggi per Nazionali di Grappling e 7° Tatami Championship (2° tappa di qualificazione per SuperSub 2017) (Livorno)

12 marzo: 2° Trofeo “Alpe Adria" Open di Grappling (Pordenone)

26 marzo: 2° Assisi Open di Grappling Gi e No-Gi (Assisi - Perugia)

29 marzo - 2 aprile: 3° Campionato Europeo di MMA IMMAF (Sofia - Bulgaria)

2 aprile:  Calabria Open FIGMMA di Grappling No-Gi e MMA (Crotone)

23 aprile: 6° Campionato Italiano di BJJ/Grappling Gi (Roma)

30 aprile: 8° Campionato Italiano di MMA (Roma)

2-7 Maggio: Campionato Europeo di Grappling UWW (Novi Sad- Serbia)

7 maggio: 4° Liguria Grappling Open di Grappling No-Gi

21 maggio: PNFC 8 di MMA (Pordenone)

28 maggio: 10° Campionato Italiano di Grappling No-Gi (Roma)

28 agosto - 2 settembre: 2° Campionato Africano di MMA IMMAF (Johannesburg- South Africa)

8 ottobre: 5^ Coppa Italia di BJJ/Grappling Gi (Roma)

Ottobre: Campionato Mondiale di Grappling UWW (Baku - Azerbaijan)

6-12 novembre: 4° Campionato Mondiale di MMA IMMAF (Bahrein)

26 novembre: 7^ Coppa Italia di MMA (Roma)

17 dicembre: 10^ Coppa Italia di Grappling No-Gi (Roma)

 

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information