Facebook Twitter Youtube Google Bookmarks

PARTNER TECNICI

 

 

Newsletter










 

La FIGMMA su delega di  FIJLKAM e FIWUK, Federazioni del CONI, gestisce gli sport

GRAPPLING, BRAZILIAN JIU JITSU e MMA

COME ORGANIZZARE UNA GARA

Ultima modifica: 5 agosto 2019

Per organizzare una gara di Grappling No-Gi e/o BJJ/Grappling Gi e/o MMA (dilettantistiche o Pro), si deve:

- chiedere al Delegato Regionale il nulla osta ad organizzare la gara nella sede e data richieste;

- chiedere gli Ufficiali di Gara necessari per la competizione al Responsabile degli Ufficiali di Gara territorialmente competente [per il Nord Italia Lorenzo Spoto (tel. 392-1781017), per il Centro Italia e la Sardegna Emiliano Carosi (tel. 347-5545322), per il Sud Italia e la Sicilia Daniele Proietti (tel. 328-2156278)]; gli Ufficiali di Gara vengono scelti e convocati con decisione autonoma e insindacabile della Commissione Nazionale Ufficiali di Gara;

- chiedere il prima possibile alla Federazione di inserire la gara nel Calendario Gare pubblicato sul sito internet federale;

- almeno due mesi prima della gara (per i National MMA Team Trials almeno tre mesi prima):

1) per le gare dilettantistiche: compilare al computer il Modulo Richiesta organizzazione gara e la Brochure gara; (per le gare di MMA PRO eseguire gli adempimenti descritti nella pagina SETTORE PRO);

2) inviare contestualmente i suddetti due documenti (la Brochure gara in formato word) e l'eventuale locandina della gara (che deve essere approvata dalla Federazione prima di essere divulgata), a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Successivamente, con il Delegato Regionale, si devono studiare le soluzioni più idonee alla migliore organizzazione della manifestazione fornendo al Delegato Regionale la massima collaborazione. Il Delegato Regionale e il Responsabile degli Ufficiali di Gara vigilano sulla idoneità dell'impianto e delle attrezzature, sul rispetto delle normative federali e sul regolare svolgimento della manifestazione. L'organizatore della gara deve sempre attenersi alle direttive del Delegato Regionale e del Responsabile degli Ufficiali di Gara.

Inoltre, se richiesto dalla Federazione, si deve contattare il Vicepresidente (settore lotta) del Comitato Regionale della FIJLKAM per chiedergli la possibilità di includere nella manifestazione sportiva un torneo di lotta e/o uno stage di lotta.

Per le gare Open, ossia aperte anche ad atleti non tesserati alla Federazione, l’organizzatore della gara, al momento del controllo del peso:

  • dagli atleti non tesserati alla Federazione deve farsi consegnare una copia del certificato medico di idoneità all’attività agonistica per lo sport in cui competono, o per un’altro sport di combattimento affine e assimilato ai fini degli accertamenti sanitari da compiersi come stabilito dall’art. 3 del DM 18.2.1982;
  • dall’accompagnatore degli atleti minorenni non tesserati alla Federazione deve farsi consegnare il Consenso per atleti minorenni non tesserati compilato e sottoscritto dai soggetti aventi la responsabilità genitoriale;
  • agli atleti maggiorenni non tesserati alla Federazione deve far firmare il Modulo che firmano atleti maggiorenni non tesserati (stamparne e portarne in sede di gara un congruo numero di copie).

Nel caso in cui alla gara partecipassero atleti non tesserati alla Federazione e non in possesso del suddetto certificato medico di idoneità all’attività agonistica o, se minorenni, senza consenso scritto dei soggetti aventi la responsabilità genitoriale o, se maggiorenni, senza aver firmato il suddetto Modulo, qualsiasi responsabilità penale e/o civile ricadrà sul Presidente della società sportiva organizzatrice.

Inoltre, l’organizzatore della gara dovrà controllare la Checklist per organizzatore e stampare e portare in sede di gara un congruo numero di copie dei seguenti documenti:

-  Foglio per Ufficiale di gara al tavolo – Grappling-BJJ (serve da promemoria e deve essere affisso ad ogni tavolo degli Ufficiali di gara);

-  Foglio per Ufficiale di gara al tavolo – MMA (serve da promemoria e deve essere affisso ad ogni tavolo degli Ufficiali di gara);

-  Tabellone Eliminazione fino a 16 atleti;

-  Tabellone Girone all’Italiana Grappling-BJJ – 3 atleti.

Per le gare di selezione dei NATIONAL TEAM TRIALS, sia di Grappling che di MMA, è obbligatorio per l'organizzatore effettuare riprese video integrali di tutti gli incontri e inviarle alla Federazione.

La richiesta di autorizzazione per organizzare una gara di MMA dilettantistiche che si svolge all'interno di un evento che prevede anche incontri di MMA con regolamento Pro, viene considerata anche come richiesta di patrocinio per gli incontri di MMA con regolamento Pro.

********

Le società sportive che organizzano gare/eventi federali non possono organizzare gare/eventi di Grappling e/o di MMA con altri enti, Federazioni od organizzazioni nazionali (la Federazione può tuttavia autorizzare gare/eventi organizzati in collaborazione con Federazioni o Enti di promozione sportiva riconosciuti dal CONI).

La Federazione non autorizza l'organizzazione di gare nei fine settimana in cui si svolgono il Campionato Italiano o la Coppa Italia della stessa disciplina o nello stesso giorno in cui si svolge un'altra gara nazionale della stessa disciplina salvo vi sia accordo tra gli organizzatori.

La Federazione non autorizza l'organizzazione di gare che si svolgono all'interno di manifestazioni sportive in cui sono presenti competizioni o attività, riguardanti le discipline sportive federali, non autorizzate o patrocinate dalla FIGMMA.

La Federazione non autorizza l'organizzazione di gare di selezione dei National MMA Team Trials nel periodo che va da 40 giorni prima a 6 giorni dopo lo svolgimento del Campionato Europeo e Mondiale dell'IMMAF.

La Federazione non autorizza l’organizzazione di gare che si svolgono all’interno di manifestazioni in cui sono presenti attività non consone al codice etico della Federazione.

In tutte le competizioni federali possono essere utilizzati solamente regolamenti ufficiali della Federazione o autorizzati dalla stessa.

N.B. REGOLE SPECIALI PER LA REGIONE SARDEGNA

Tutte le attività delle Società Sportive (ad esempio: organizzazione di gare, corsi di formazione con i Tutor, stage con Maestri, allenamenti collegiali, ecc…) che si svolgono nella Regione Sardegna devono essere comunicate, almeno 15 giorni prima, al Delegato Regionale per la necessaria approvazione (la Società Sportiva organizzatrice dovrà inviare alla e-mail del Delegato Regionale Vincenzo Piroddu, Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , le informazioni complete sull’evento tra cui la data, la sede, gli orari e le discipline praticate).

In tal modo, oltre a coordinare e vigilare su tutte le attività che si svolgono nella Regione Sardegna, per il Delegato Regionale sarà possibile stilare ogni anno un calendario ufficiale di tutta l’attività regionale, agonistica e non agonistica, nel quale, con la collaborazione delle Società Sportive, potranno essere inserite tutte le informazioni sugli eventi.

 

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information