Facebook Twitter Youtube Google Bookmarks

PARTNER TECNICI

 

 

Newsletter










Scopri il materiale tecnico omologato FIGMMA per le competizioni di

GRAPPLING

BRAZILIAN JIU JITSU

MIXED MARTIAL ARTS


SCONTO DEL 10% RISERVATO AI TESSERATI FIGMMA

 

La FIGMMA su delega di  FIJLKAM e FIWUK, Federazioni del CONI, gestisce gli sport

GRAPPLING, BRAZILIAN JIU JITSU e MMA

Qualità e quantità nella VII Coppa Italia di Grappling (Articolo di Mario Brugnolini)

Qualità e quantità nella VII Coppa Italia di Grappling (Articolo di Mario Brugnolini)

Roma, 14 ottobre 2014 - In vista dei prossimi Campionati Mondiali in programma a Mosca nel mese di Novembre, si è svolta l'altro ieri al Palaolgiata di Roma la VII Coppa Italia di Grappling, sport da combattimento che costituisce parte essenziale delle rinomate Mixed Martial Arts, le cosiddette MMA.Nonostante assenze del calibro di Ivan Tomasetti, Simone Franceschini, Lamberto Raffi, Luca Brugnolini, Alessandro Frezza, la manifestazione ha avuto peso rilevante sia qualitativamente che quantitativamente, registrando presenza record di pubblico e di partecipanti. Il campione internazionale Luca Anacoreta (catg. 84 Kg.) e l'intramontabile Marcel Leteri (catg. 62 Kg.) hanno vinto il loro ennesimo titolo italiano: l'alfiere dell'Aeterna Jiu Jitsu ha prevalso sul bolzanese Ivan Gazzoli dopo aver con eleganza "domato" in semifinale il giovane Daniele Scatizzi, più che una promessa fra i "cage-fighter" italiani; mentre il veterano dell'omonima titolata società si è imposto chiaramente nella sua categoria "finalizzando" con disarmante facilità tutti i suoi avversari. Fra i "pesi piuma" (66 Kg.) l'azzurro Alessio Vittori conferma il titolo di campione italiano conquistato nel Maggio scorso mentre fra i "pesi leggeri" il detentore della Coppa, Alessio Di Liberti, vince su Tiziano De Benedetti dopo aver prevalso solo all'"extra-time" sullo storico "Maestro" Alessandro Federico, dedito ormai da anni quasi esclusivamente all'insegnamento del Grappling, specie fra i bambini.Pieno di sorprese il torneo dei "pesi welter" (77 Kg.) dove sia il campione uscente Simone Serra che l'azzurro di Brazilan Jiu Jitsu Christian Longo sono stati presto eliminati e la vittoria è andata all'"out-sider" Ivo De Iturbe della Matside Jiu Jitsu, nuova società del Direttore Tecnico della Nazionale di BJJ, Bernardo Serrini, che si è aggiudicata la classifica per "team".Nella categoria 92 Kg. ("mediomassimi") l'azzurro Alessandro Massari ha vinto di misura su Renato Avallone mentre l'illustre "fighter" Igor Nencioni, argento ai Campionati Mondiali di MMA di London Ontario nel 2013, si è imposto con sicurezza sia nella sua naturale categoria dei "massimi" (100 Kg.) sia in quella superiore dei "supermassimi" (+100 Kg.).Da sottolineare infine l'appassionante e combattutissimo torneo Assoluto femminile in cui la campionessa del mondo di Brazilian Jiu Jitsu Martina Baraccani ha avuto alfin ragione dell'azzurra Pamela Petrucci (vincitrice della catg. 58 Kg.) e dell''emergente Maria Pia Pacchiarotta che fra i "pesi medi" (64 Kg.) aveva prevalso sulla titolata Rita Tana.

Mario Brugnolini

Calypso Immobiliare S.r.l.

Tel. 06/30365777 - 348/4413238

Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

L’agenzia del fighter

 

Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

I accept cookies from this site.

EU Cookie Directive Module Information